Come regolare il gioco dell’acceleratore

11 Agosto 2020 2275 Views

Proviamo a capirci di più su come regolare il gioco dell’acceleratore della tua moto, un dettaglio molto importante per chi fa enduro e non così scontato.

Prima di parlare nel concreto e andare a vedere come si regola il gioco dell’acceleratore, chiediamoci solo un secondo: ma cos’è il comando acceleratore?

Detto con molta semplicità altro non è che:

  • Nelle moto a carburatori è un comando diretto che, mediante la rotazione della manopola collegata a cavo d’acciaio, consente l’apertura della saracinesca o ghigliottina del carburatore (o dei carburatori) per consentire alle strozzature del carburatore stesso di aprirsi facendo entrare piu’ aria e spruzzando piu’ benzina che, miscelate, vengono poi risucchiate dall’aspirazione del motore.
  • Nelle moto ad iniezione, tranne per i sistemi ride by wire in cui il comando del gas si trasforma in un potenziometro, è sempre un sistema meccanico che agisce sui corpi farfallati facendoli aprire/chiudere e, mediante una centralina elettronica che legge la posizione delle farfalle, immette, attraverso gli iniettori controllati elettronicamente, la quantità di benzina richiesta con il corretto anticipo.

Ora però chiediti: perchè vuoi regolare il gioco dell’acceleratore che normalmente deve essere di 3-5 mm?

Nelle moto sportive normalmene il gioco viene ridotto a zero ma in enduro invece un po’ di gioco di gas ci sta eccome. Specialmente quando accade un imprevisto. L’avere un po’ di gioco ti salva da accelerate improvvise o troppo violente. Anche se stiamo parlano solo di 3 o 5 millimetri.

Ora vediamo come regolarlo.

Prima cosa: misura il gioco attuale, magari va già bene.

Prendi due pezzi di scotch di carta e una penna e segui le istruzioni che vedi in questo video al minuto 2:11:

Vuoi modificare il gioco dell’acceleratore?

Per avere accesso al gioco dell’acceleratore dobbiamo prima gentilmente sfilare la cuffia che li protegge (1 nella figura più sotto).

Troveremo due cavi. Entrambi sono importanti e entrambi e contribuiscono a regolare il gioco dell’acceleratore. Per semplicità facciamo così:

istruzioni gioco acceleratore

Allentiamo la prima ghiera (2) più vicina a noi e avvitiamo completamente la vite di regolazione (3). Riserriamo la ghiera (2).

Allentiamo la seconda ghiera (4), quella del cavo più lontano da noi (immaginando di essere in sella alla moto).

Premiamo il pulsante di avviamento a freddo fino a battuta (6) e ora ruotiamo la vite di regolazione (5) in modo che il pulsante di avviamento a freddo si porti in posizione a riposo quando la manopola dell’acceleratore viene ruotata in avanti.

Fatto? Perfetto, ora puoi serrare la ghiera (4).

Ora siamo alla regolazione vera e propria del gioco dell’acceleratore: allenta nuovamente (2) e “gioca” con il (3) fino a quando non arrivi a un intervallo di 3-5 mm. E poi serra la ghiera (2) e rimetti al suo posto la cuffia (1).

Controlla che tutto funzioni bene e che girando a destra e sinistra lo sterzo la moto non acceleri.

Nota bene: lasciando perdere per un secondo KTM o Husquarna e moto da enduro, in alcuni casi potresti imbatterti in sistemi chiamati Ride By Wire.

Che cos’è il ride by wire?
ride by wire

Su una moderna motocicletta dotata di RBW, ad un capo del sistema troviamo l’acceleratore a manubrio che, ruotando, aziona un potenziometro o un sensore denominato APS (Accelerator position sensor): tanto angolo di rotazione della manopola, tanti millivolt di tensione verranno erogati dal potenziometro e registrati dalla centralina.

In alcuni casi il sensore APS è integrato nella manopola ed allora si vede uscire sul manubrio un cavetto elettrico; in altri casi l’APS è in zona motore ed è comandato da due cavi bowden (andata e ritorno come quello in figura e come quelli di cui abbiamo parlato fino ad ora) che escono dalla manopola come su un comune acceleratore. In entrambi i casi una molla di richiamo riporta l’acceleratore in condizione di riposo ,quando il pilota molla la presa.

Il Ride by Wire di fatto gestisce l’apertura per ottenere quello che si fa con tanta tanta esperienza e conoscendo perfettamente il motore.

Attualmente i RBW è vietato nelle competizioni di enduro e cross.

Condividi questo post con i tuoi amici!
Categoria del sito
Manutenzione moto
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *