Come sostituire il liquido di raffreddamento (KTM 2T)

30 Novembre 2022 2797 Views

Cambiare il liquido di raffreddamento è davvero molto semplice. Ma la domanda vera è:

Ogni quanto sostituire il liquido di raffreddamento?

Da manuale, il liquido di raffreddamento va sostituito ogni 48 mesi. Già, va cambiato ogni 4 anni. É un intervallo piuttosto lungo e questo succede perchè il liquido di raffreddamento non si degrada così facilmente.

Se quindi non dobbiamo sostituire interamente il liquido dopo ogni tot ore oppure dopo ogni tot km, è vero che dobbiamo stare sempre attenti al suo rabbocco. L’impianto deve rimanere sempre pieno.

Quanto deve essere pieno l’impianto di raffreddamento?

Devi sempre assicurarti, quando togli il tappo dell’impianto, di vedere il liquido di raffreddamento. 10 millimetri sopra le lamelle.

Quale liquido utilizzare?

Ktm raccomanda di utilizzare il Motorex M3.0. É questo, lo trovi sulle 15euro (ma anche a qualcosina meno). Un flacone lo devi sempre tenere in garage per andare a fare i rabbocchi.

Non devi invece mai utilizzare il Motorex M5.0. Sono entrambi liquidi di raffreddamento, magari potresti pensare che il 5 è meglio, che è più figo, non lo so ma invece è studiato per altre tipologie di impianto. Quindi non prenderlo e non usarlo mai.

Come fare a svuotare l’impianto?

É tutto spiegato nel video, c’è una vite da svitare (occhio alla ranella) posta sotto la base della pompa dell’acqua. Se sviti e togli la vite non succede nulla. Per far uscire il liquido dovrai aprire il tappo dell’impianto. A quel punto, come nel video, lo vedrai uscire copiosamente. Non ci mette molto. Inclina la moto un po’ sul fianco e vedrai che ne uscirà ancora. Se dovesse rimanere del liquido nell’impianto… non importa.

Come riempire l’impianto?

Facile, rimetti la vite di scarico al suo posto, apri una confezione di motorex 3.0 e cominci a versarla, lentamente. Devi arrivare a circa 10 millimetri sopra le lamelle. Oltre è inutile.

Come non lasciare aria o bolle nell’impianto?

Questa operazione è fondamentale per le moto a 2 tempi (per le moto a 4 tempi non devi fare nulla): non devi lasciare dell’aria o delle bolle all’interno dell’impianto. Ovviamente l’aria si forma quando lo vai a riempire ma per farla uscire c’è una semplice procedura descritta nella parte finale del video.

Devi andare vicino alla candela, dove troverai un cappuccio in gomma che protegge il sensore del liquido di raffreddamento. Lo alzi e sganci la clip in plastica che troverai. Dopodichè con una chiave sviti il sensore. Svitando il sensore di raffreddamento vedrai già dell’aria fuoriuscire. Lo sviti completamente fino a quando non uscirà solo il liquido di raffreddamento. Così avrai eliminato l’aria dall’impianto. Un gioco da ragazzi.

Cose da fare alla fine?

Anche se magari non hai toccato i manicotti è sempre bene, dopo aver sostituito il liquido di raffreddamento, mandare in temperatura la moto e controllare che sia tutto ok. Quindi la accendi per qualche minuto, controlli che non vi siano perdite e, solo una volta che si è raffreddata, ricontrolli il livello. É ovvio ma te lo dico: non aprire il tappo del radiatore quando è caldo!

 

Condividi questo post con i tuoi amici!
Categoria del sito
Manutenzione moto
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *